//Quali sono gli incentivi per le moto elettriche?

È finalmente stato approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera l’emendamento al Decreto Crescita che modifica le norme relative agli ecobonus per i veicoli a due ruote.

ecobonus mobilità sostenibile mcwatt

Ecobonus: sono stati allargati gli incentivi per l’acquisto di modelli elettrici o ibridi anche alle moto con potenze superiori agli 11 kW.

Sono compresi nelle agevolazioni anche tricicli e quadricicli a batterie ma solo i veicoli con omologazione Euro 0, 1, 2 e 3, purché in proprio possesso da almeno 12 mesi.

Resta obbligatori il vincolo della rottamazione, anche se adesso è molto più permissivo rispetto al passato.

Diventa possibile “dare dentro” un mezzo di una diversa categoria ad esempio un ciclomotore per comprare un quadriciclo o una moto sportiva.

Rimane uguale il contributo che prevede l’acquisto fino al 30% del prezzo di listino (iva esclusa) con un limite massimo fissato a 3.000 euro.

Uguali sono la durata del provvedimento che vale per le compravendite e le locazioni finanziarie effettuate entro il 31.12.2019, il budget complessivo a disposizione di 10 milioni di euro e le parti burocratiche che restano tutte a carico del rivenditore.

Dal mese di aprile sono anche attivi gli incentivi che danno la possibilità ai cittadini di accedere a sconti su auto ibride ed elettriche.

Anche la mobilità leggera ha un suo fondo anche se meno conosciuto per l’acquisto di scooter e moto elettriche fino a 11 kW di potenza.

La parte dei fondi destinati alle autovetture elettriche si sta rapidamente esaurendo, dai 20 milioni in partenza, mentre il budget per le due ruote è ancora capientissimo quindi scooter elettrici e moto a bassa potenza sono ancora tranquillamente finanziabili infatti il fondo per le due ruote che partiva da 10 milioni è praticamente integro.

L’obbligo di rottamare un vecchio motorino o una vecchia moto rende l’erogazione un pò più complessa e quindi probabilmente disincentivante rispetto alle auto.

Potenzialmente potrebbero esserci più clienti attratti da mezzi di nuova concezione, adatti al tessuto urbano, come i numerosi scooter elettrici presenti ora sul mercato ma non tutti possiedono già un altro mezzo da rottamare.

A complicare ulteriormente le cose il paletto che impone che anche chi può rottamare, può farlo solo per mezzi fino a euro 2, escludendo quelli più vecchi.

scooter elettrico ecobonus mc watt

Sembra che ll Governo si stia impegnando per porre rimedio con gli emendamenti del Decreto Crescita per eliminare il limite di rottamazione, consentendo con l’Ecobonus di rottamare sia mezzi euro 0 ed euro 3.

Il contributo del 30% del prezzo di acquisto o un massimo di 3.000 euro quasi sicuramente verrà esteso anche alle moto più potenti di 11 kW, e anche alle microcar, ovvero quadricicli leggeri e pesanti, a tre o quattro ruote.

Il mercato della piccola mobilità resterà ovviamente sempre inferiore a quello delle auto, ma con queste modifiche all’Ecobonus si apriranno le porte a un numero maggiore di acquirenti.

 

2019-08-16T15:09:25+00:00Agosto 16th, 2019|