//Mobilità Elettrica: gli incentivi comunali

Tra i mezzi di mobilità elettrica la bicicletta elettrica è in pieno boom.

Le biciclette elettriche sono ormai il modo più intelligente e divertente per muoversi in una città o all’aria aperta. Le ragioni di questo successo sono che non inquinano, sono, veloci, pratiche, tecnologiche e efficienti.

Sempre più italiani stanno convertendosi alle ebike come confermano i dati di crescita del settore negli ultimi anni.

Anche le amministrazioni comunali se ne sono accorte e iniziano a incentivare seriamente l’uso di questo tipo di mezzi mettendo anche a disposizione dei cittadini fondi per incentivarne all’acquisto.

Incentivi ed i bonus stanziati variano da comune e comune e di città in città e non sono sempre noti a tutti. E’ bene conoscerli ed è per questo che McWatt vi regala una piccola giuda in questo articolo.

Gli incentivi a volte si estendono anche e all’elettrificazione di mezzi oppure all’acquisto di macchine e scooter elettrici.

Ecco l’elenco dei comuni che incentivano le soluzioni di mobilità con ebike o scooter elettrici (aggiornato al 15.08.2019):

BUSSOLENGO (VR)

Il Comune di Bussolengo in provincia di Verona ha pubblicato un bando per la concessione di contributi per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita.

L’iniziativa, che si colloca nell’ambito delle azioni finalizzate alla tutela della qualità dell’aria e promozione della mobilità elettrica, è riservata ai cittadini residenti nel Comune di Bussolengo, che siano in regola con i versamenti relativi alle imposte comunali e che abbiano acquistato una ebike in data successiva al 1.1.2019.

Il fondo messo a disposizione dal comune è di 6 mila euro e il contributo massimo ottenibile è di 250 euro.

I contributi verranno erogati agli acquirenti, fino ad esaurimento del fondo, in ordine cronologico di presentazione delle richieste.

Il bando e la relativa modulistica sono scaricabili a questo link o disponibili presso il Servizio Tutela Ambientale, nei giorni di martedì ore 9:00>12:00 e 15:00 >17:30 e giovedì ore 9:00>12:00 all’indirizzo di Piazza Nuova 14, 2° piano

La domanda potrà essere presentata a partire dal 1 aprile 2019 direttamente presso l’Ufficio Protocollo, Piazza XXVI Aprile n. 21 piano terra.

Per informazioni : tel. 045.6769975 ecologia@comune.bussolengo.vr.it

CASTELFRANCO VENETO (TV)

Grazie al successo dell’iniziativa comunale dello scorso anno, il Comune di Castelfranco Veneto, ha rifinanziato con altri 9.500 euro l’acquisto di bici elettriche.

L’iniziativa è riservata ovviamente ai cittadini residenti nel territorio comunale. L’incentivo previsto per ogni singola bicicletta elettrica è di 250 euro e non può superare il 50% del costo del mezzo, IVA esclusa.

L’erogazione dell’incentivo è prevista in ordine di arrivo delle richieste, fino ad esaurimento del fondo.

Il finanziamento è limitato all’acquistato di una sola bicicletta elettrica a persona. L’acquirente dovrà impegnarsi a rimanere in possesso della ebike per almeno 1 anno e ad utilizzarla nel territorio di Castelfranco Veneto.

Il contributo va prenotato presso l’Ufficio Ambiente del Comune (presso la sede municipale di via F. M. Preti; tel. 0423 735828 – 735743). Il contributo va prenotato presso l’Ufficio Ambiente del Comune presso la sede municipale di via F. M. Preti tel. 0423 735828 o 735743. Il bando è visibili qui.

COLLEGNO: ZONA OVEST DI TORINO

Il bando per l’assegnazione di incentivi è aperto per i cittadini dei Comuni della Zona Ovest di Torino come Collegno, Alpignano, Buttigliera Alta, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, Rosta, San Gillio, Venaria Reale e Villarbasse, nell’ambito del Progetto “VI.VO: Via le Vetture dalla zona Ovest di Torino”.

Si può fare domanda di contributo, per un massimo di 250 euro, se si è residenti lavoratori in possesso di precisi requisiti. A questo link tutti i dettagli.

FIORANO MODENESE (MO)

Il Comune di Fiorano Modenese è sempre impegnato in iniziative volte a favorire una mobilità sostenibile, per questo mette a disposizione per i cittadini residenti e per le Onlus contributi destinati all’acquisto di biciclette elettriche .

Il contributo erogato è pari al 30% del prezzo di acquisto Iva compresa del mezzo e per una cifra massima di 250 euro. Qui tutti i dettagli sulla domanda

OZZANO DELL’EMILIA (BO)

Il comune di Ozzano dell’Emilia, in provincia di Bologna, finanzia l’assegnazione di eco-incentivi ai residenti, con lo scopo di ridurre le sostanze inquinanti emesse nell’aria.

Il bando, che finanzia l’acquisto di ebike, scooter e auto elettriche, concede contributi da 200 euro fino ad un massimo di 500 euro.

Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

SANT’AGATA SUL SANTERNO (RA)

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno ha indetto anche quest’anno il “Bando per l’erogazione di contributi per l’acquisto di nuove biciclette a pedalata assistita”. L’amministrazione comunale mette a disposizione dei cittadini residenti un contributo di 200 euro.
L’incentivo nasce dalla volontà di ridurre il traffico cittadino e le emissioni in atmosfera dei gas di scarico, anche in considerazione dell’ampia rete di piste ciclabili di cui il Comune è dotato.
Clicca qui per il link di presentazione della domanda.

SCANDICCI (FI)

Le domande per l’accesso ai finanziamenti del bando per gli ecoincentivi 2019 del Comune di Scandicci per la mobilità elettrica sono accettate fino al 30.9.2019. Il bando è retroattivo, ovvero dà la possibilità per i cittadini di richiedere i contributi anche per acquisti, sostituzioni o trasformazioni effettuati dal 1 gennaio 2019.

Il contributo previsto corrisponde a 200 euro per biciclette a pedalata assistita, e a 350 euro per gli scooter elettrici.

Clicca qui per scaricare il pdf della domanda.

SCHIO (VI)

Il Comune della provincia di Vicenza mette a disposizione un contributo pari a 100 euro per l’acquisto di biciclette elettriche.

Il finanziamento si colloca nel percorso partecipativo promosso dal Comune e Azienda ULSS n. 7 nell’ambito del progetto “Guadagnare Salute” in cui sono state previste molte azioni per incentivare l’uso della bicicletta.

Dettagli del bando.

TRENTO

Il piano per la mobilità elettrica della Provincia di Trento, prevede oltre 20 milioni di euro per i i prossimi 5 anni per promuovere svariate azioni in favore di privati, aziende e enti locali.

Sono attive agevolazioni per l’acquisto di autoveicoli elettrici per i cittadini, incentivi per l’installazione di colonnine per la ricarica per privati e aziende, ed infine contributi per le aziende che incentivano i percorsi casa-lavoro con ebike.

Ecco il link per i dettagli.

 

2019-08-15T08:30:51+00:00Agosto 15th, 2019|